Now Reading
Studiare Inglese nel Regno Unito: sempre più italiani abbandonano l’Italia per studiare lì

Studiare Inglese nel Regno Unito: sempre più italiani abbandonano l’Italia per studiare lì

Londres con poco presupuesto

Dagli ultimi dati ISTAT si nota la tragica situazione italiana per quanto riguarda il mercato del lavoro, che vede una crescita tendenziale dei disoccupati del 5,7% in più rispetto al 2015. Con dati così alti e un mercato del lavoro sempre più competitivo e saturo, non stupisce l’aumento degli studenti che decidono di andare all’estero per studiare l’inglese. EF Education, società leader nel settore della formazione internazionale rileva un trend di crescita dei ragazzi che decidono di studiare all’estero, con un sostanziale aumento degli studenti che decidono di frequentare un corso di inglese in Inghilterra. Nel 2016, infatti, sono stati il 24% in più gli studenti partiti per il Regno Unito, preferendo principalmente un corso di inglese dalla durata inferiore ai 3 mesi.
Le ragioni che spingono uno studente a partire sono le più disparate e dipendono dall’età e dagli obiettivi personali. Dalle testimonianze raccolte da EF negli anni, sono tre i principali driver che spingono uno studente a partire, ovvero: il potenziamento della lingua inglese per accrescere il valore del CV, usare il corso come un punto di partenza per stabilirsi definitivamente all’estero o semplicemente voglia di un cambiamento e di nuovi stimoli.
Meta preferita degli italiani per studiare l’inglese resta Londra; la città in cui non ci si annoia mai, infatti, è quella che ogni anno accoglie un numero sempre maggiore di italiani. Rispetto agli anni precedenti ed in particolare il 2015, però, si evince un cambio di tendenza per quanto riguarda due città più piccole e meno conosciute: Bristol e Eastbourne hanno, infatti, raddoppiato il loro numero di studenti italiani. Una possibile spiegazione, è l’idea di maggiore sicurezza, che danno queste località ed il fatto che si tratta sicuramente di destinazioni più economiche rispetto alla capitale. Manchester salta nella top 3 della classifica delle principali città scelte dagli studenti italiani per studiare inglese in Inghilterra, grazie al suo stile di vita più rilassato rispetto a Londra.

studiare-inglese-uk

CHI SONO GLI STUDENTI CHE PARTONO DALL’ITALIA PER UN CORSO DI INGLESE IN INGHILTERRA?

Le ragazze sono sempre quelle più interessate ad apprendere una nuova lingua e molto probabilmente anche più coraggiose rispetto ai ragazzi nel fare questo grande passo. Il 54% degli studenti EF sono infatti ragazze, dato invariato rispetto agli anni precedenti. La gran parte degli studenti ha un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, con un aumento del +31% rispetto al 2015 degli studenti più giovani nella fascia di età fra i 13 e i 18 anni . Ma non sono solo i giovanissimi a crescere: anche i viaggiatori più adulti con un’età maggiore di 31 anni sono infatti aumentati del 70% rispetto all’anno precedente. Il 2016, conferma inoltre che sono gli studenti del nord a lasciare di più l’amata patria per andare a studiare all’estero, seguiti dal centro e dal sud, anche se si nota un’interessante crescita degli studenti provenienti dalla Sicilia, che sono aumentati del +80% rispetto al 2015 seguiti da quelli della Liguria aumentati del +74%.

Questi dati rappresentano effettivamente come la nostra azienda stia crescendo e come la conoscenza  dell’inglese non possa più essere considerata solo come un valore aggiunto o una competenza extra da aggiungere sul CV, ma sia ormai diventata una skill di base per chi vuole avere successo nel mondo del lavoro sia in Italia che all’estero.

Scroll To Top