Now Reading
San Valentino: 5 ricette per una cena romantica a prova di Fuorisede

San Valentino: 5 ricette per una cena romantica a prova di Fuorisede

Anche gli studenti fuorisede hanno diritto ad una cena romantica con la propria dolce metà. Ecco quindi qualche idea targata Fornelli Fuori Sede per un menù che conquisterà tutti i palati.

Cuori di sfoglia: un’idea semplicissima ma dalla forma indiscutibilmente romantica

pizzette sfoglia (1)

Con un’apposita formina per biscotti, ricavate dei cuori da un rotolo di pasta sfoglia. Al centro di metà dei cuoricini che avrete ritagliato, mettete un cucchiaino di passata di pomodoro ed un pezzetto di mozzarella ben sgocciolata.  Con i cuoricini rimanenti, create un coperchio sul ripieno e premete sui bordi con una forchetta, per chiuderli per bene. Facoltativamente, spennellateli con un po’ d’uovo sbattuto  e infornateli a 200 °C fino a doratura.

Salmone marinato: se penso ad una cena romantica, per me il pesce non deve mancare. Il salmone, poi, è una garanzia se si vuole fare bella figura.

salmone marinato

Mettete in un piatto 100 g di salmone affumicato. In una ciotolina emulsionate, mescolando energicamente con una forchetta, il succo di mezzo limone e due cucchiai d’olio extravergine. Aggiungete un pizzico di sale, una macinata di pepe e un cucchiaino di prezzemolo tritato. Condite il salmone con questa emulsione e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora, in modo che si insaporisca.

Riso venere con zucchine e gamberetti un risotto scenografico ma facilissimo da preparare. Per una volta non utilizziamo i soliti ingredienti tipici della dispensa di un fuorisede, ma l’effetto “wow” è assicurato! I gamberetti possono essere anche quelli surgelati già sgusciati: la spesa sarà minima, ma il risultato sarà delizioso.

riso venere

In una pentola portate dell’acqua salata ad ebollizione. Non appena l’acqua bolle, versate un bicchiere scarso di riso venere e fate cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 20 minuti.
Nel frattempo, in una padella, fate cuocere due zucchine tagliate a dadini con un filo d’olio. Non appena si saranno ammorbidite, aggiungete una manciata di gamberetti e fateli cuocere per un minuto circa.
Trascorsi i 20 minuti, scolate il riso e versatelo nella padella con il condimento. Mescolate per bene e servite caldo.

Pasta zafferano, vongole e zucchine:  lo zafferano è anche chiamato “la spezia degli innamorati” per via delle sue proprietà afrodisiache. Può sembrare un piatto molto ricercato per lo studente medio, ma vi assicuro che il budget può essere limitato anche in questo caso: meno di  2  euro per le vongole (surgelate e quindi pronte da utilizzare), circa 50 centesimi per la zucchina e 1 euro per il barattolo di panna allo zafferano. Se non amate il riso, ecco la proposta di pasta con cui conquistare il vostro ospite!

See Also
Most popular neighbourhoods in barcelona

pasta zafferano

Fate cuocere due etti di pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo preparate il condimento: lavate una zucchina, spuntatela e tagliatela a rondelle. Mettetele a rosolare in padella con un filo d’olio extravergine. Non appena saranno più morbide, aggiungete le vongole e chiudete con un coperchio. Aspettate un paio di minuti, fino a quando non saranno aperte. Aggiungete, infine, la panna allo zafferano (o un barattolo di panna più una bustina di zafferano) e mescolate per bene. Scolate la pasta e ripassatela in padella per qualche istante insieme al sugo!
(Se non trovate le vongole a prezzi accessibili, al supermercato, nello scaffale del tonno, si trovano dei barattoli di vongole già sgusciate: sono buonissime e molto economiche! Si perderà un po’ l’effetto scenico, ma il sapore sarà identico!).

Tartufini mascarpone e cioccolato: una ricetta semplicissima per concludere il pasto in dolcezza. Conquistate la vostra dolce metà con queste palline golose: una tira l’altra!

tartufini

Fate sciogliere a microonde o a bagnomaria 200 g di cioccolato fondente e mescolateli a 200 g di mascarpone e 100 g di zucchero a velo. Aiutatevi con un cucchiaio di legno, per ottenere un composto omogeneo. Lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora. Trascorso questo tempo, formate delle palline con questo impasto che nel frattempo si sarà solidificato. Passate ogni pallina nel cacao o nella farina di cocco. Per un tocco più “afrodisiaco” aggiungete la punta di un cucchiaino di peperoncino all’impasto iniziale, prima di amalgamare gli ingredienti.

Scroll To Top