menu
Scoprire

Mi ci starà tutto in valigia? Cosa NON portare all'università

Riccardo

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

Prepararsi per andare all’università per la prima volta è una bella emozione. Ma non si può dire lo stesso quando si tratta di fare le valigie… non proprio un divertimento, vero?

Cercare di decidere di cosa avrai bisogno quando andrai fuori casa per la prima volta non è proprio facile. Non hai idea di cosa sia essenziale per la vita universitaria e di cosa invece puoi lasciare a casa.

Di conseguenza molte matricole si fanno prendere dal panico e, nel dubbio, mettono di tutto in valigia, per evitare quella sgradevole sensazione di aver dimenticato qualcosa di importante.

Ovviamente ci sono parecchie liste utili per cosa portare all’università, che possono aiutarti a capire cosa è necessario e cosa non lo è. Ma ciascuna esperienza è diversa, e diverse sono le necessità di ciascuno studente, quindi è più utile sapere cosa NON devi portare con te per la tua nuova avventura...

1. Articoli da toeletta


Quando si prepara la valigia per l’università una buona regola da seguire è chiedersi “questo lo posso comprare quando arrivo?”. Se la risposta è sì, allora lascialo a casa. Molti articoli da bagno rientrano in questa categoria: shampoo, balsamo, bagnoschiuma, e altri prodotti di bellezza sono pesanti e occupano molto spazio. In viaggio ogni chilo conta, e sull’aereo ci possono essere limitazioni per i liquidi. Quindi meglio lasciare tutto a casa e comprare all’arrivo.

2. Tutto il tuo guardaroba

Certo, ogni studente vuole avere un’ampia scelta di vestiti da mettere per fare una buona prima impressione, ma riversare il tuo intero armadio in valigia non è una buona idea. Le residenze universitarie e le stanze per studenti tendono ad avere poco spazio per armadi e cassettiere. In più passerai la maggior parte del tuo tempo da studente in pigiama. Quindi, basta avere una buona selezione di vestiti comodi – e qualcosa di presentabile – per sopravvivere.

3. Il ferro da stiro

Qualsiasi studente del mondo ti potrà dire che un ferro da stiro è completamente inutile in una casa di studenti. Una volta che inizierai a farti le tue lavatrici capirai di non aver tempo per stirare, con tutto il tempo che passerai sui libri e su Netflix. Quindi puoi smettere di preoccuparti di avere vestiti un po’ stropicciati oppure puoi inventarti metodi alternativi come portarli in bagno quando fai la doccia e lasciare che il vapore faccia il lavoro per te, oppure metterli sotto il materasso.

5. Vecchi libri e appunti

Sappiamo che ci tieni alla tua immagine di studente preparato e coscienzioso, ma forse è meglio se lasci a casa tutti quei vecchi libri e blocchi di appunti. All’università tutti gli studenti partono da zero quindi i tuoi vecchi faldoni potrebbero rivelarsi inutili. La mossa più sensata è lasciare tutto a casa e, se proprio dovesse servirti qualcosa, puoi usare un corriere economico o un servizio di spedizioni per studenti per fartelo spedire.

6. L’intera bibliografia

Resisti alla tentazione di comprare tutti i libri consigliati prima di iniziare l’università. Non solo sono pesanti e occupano spazio nel tuo bagaglio, ma potrebbero non essere tutti strettamente necessari. Aspetta quando avrai iniziato il corso prima di decidere quali libri comprare; molti possono essere presi in prestito in biblioteca e altri li puoi tranquillamente ignorare.

7. Una stampante

A meno che il tuo corso non ti richieda un gran numero di stampe (una richiesta piuttosto insolita), è inutile portare la tua stampante. Le stampanti dell’università sono comode ed economiche: se finisci i tuoi crediti di stampa, comprarne di nuovi è più economico che comprare le cartucce di inchiostro. E in più, se i tuoi amici scoprono che hai una stampante, ti sommergeranno di richieste per stampare “una paginetta sola”. E si sa poi come va a finire!

8. Cancelleria

Ti ricordi che emozione era comprare un nuovo zaino, l’astuccio e le penne colorate per scuola ogni settembre? Anche se ora vai in università la tentazione di andare in cartoleria rimane.

Ma dovresti resistere alla tentazione, perché una volta arrivato in università, parteciperai a così tanti eventi di benvenuto che porterai via abbastanza penne, chiavette USB e bloc notes da non averne più bisogno per il resto della tua vita.

9. La tua macchina

La tua macchina può essere un elemento fondamentale della tua vita a casa, ma non quando andrai all’università. Molte università si trovano nel centro città, a poca distanza a piedi da ovunque, e i trasporti pubblici sono in genere efficienti. In più i parcheggi in zona universitaria sono pochi e costosi.

Scritto da Lana Richardson, blog editor per UniBaggage.com – La prima compagnia di spedizioni per studenti.


E non dimenticare, se vuoi studiare in una di queste città, ovunque tu sia, puoi vincere un intero semestre senza affitto. Basta candidarsi per la Borsa di Studio Uniplaces!Candidati per la Borsa di Studio Uniplaces

Grazie per aver letto questo articolo! Speriamo di vederti tornare presto da queste parti.

Ti è piaciuto l’articolo su queste insolite Borse di Studio? Lascia un commento qui sotto!
Non vuoi rinunciare a uno dei nostri post? Noi non ti incolpiamo: Iscriviti alla nostra newsletter ora.

E ricorda: se stai cercando una sistemazione per studenti a Lisbona, Madrid o altre città in Europa troverai le migliori su Uniplaces.com.
Attualmente siamo in 40 città europee e presto arriveremo anche in altre!

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

Thanks for reading this post

Reset Filters