menu
Scoprire

8 Problemi pre-Erasmus e Come Risolverli

Riccardo

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco

L’Erasmus è una delle migliori esperienze che puoi vivere da studente. Ma non si parla mai abbastanza del periodo pre-Erasmus, il percorso infatti inizia a casa e si capisce quando ci si prepara alla partenza.
E la preparazione può richiedere un po’ di tempo.

Abbiamo stimato che ogni futuro studente Erasmus dovrà affrontare otto problemi, e qui offriamo alcuni consigli da esperti per fare andare tutto liscio.

1. Scegliere una meta

Quante opportunità, e quante possibilità! Scegliere una meta può essere tanto entusiasmante quanto problematico. Dopo tutto stai per decidere il posto che sarà casa tua per i prossimi mesi. Non dimenticarti di gustare ogni minuto di questo compito, è il primo passo della tua avventura Erasmus!

Pro tip: Considera fattori come costo della vita, meteo, qualità dell’educazione e posizione geografica, e mettili in ordine di importanza. Avere le idee chiare su questo ti aiuterà nella scelta di una destinazione. Per iniziare puoi dare un’occhiata alle nostre 10 migliori città europee per studenti organizzate in base al loro valore.

2. Scegliere i corsi

Anche se la maggior parte del tuo tempo verrà investito in feste e viaggi dovrai comunque andare a lezione qualche volta. Approfitta di questa occasione per scegliere dei corsi che non sono disponibili alla tua università in modo da approfondire nuovi campi di conoscenza.

Pro tip: Invece di scegliere l’equivalente delle principali materie del tuo corso di laurea considera i corsi opzionali. In questo modo avrai più flessibilità e potrai scegliere materie che ti interessano di più.

3. Sistemare tutti i documenti

Appena avrai fatto la lista di tutti i documenti che ti servono per l’Erasmus potrebbe prenderti un po’ d’ansia, ma non preoccuparti: molti moduli richiedono le stesse informazioni così potrai fare copia-incolla. Prima sistemi le questioni burocratiche e prima potrai concentrarti su altro.

Pro tip: Se ti servono documenti da un’ambasciata straniera fallo il prima possibile e tieni una copia sul cellulare.

4. Pianificare il budget

Anche se è impossibile sapere esattamente quanto spenderai puoi sempre fare una stima approssimativa. Ricorda di dividere il budget in tre categorie: alloggio e trasporti, spese giornaliere (cibo e feste…), e viaggi.

Pro tip: Chiedi alla tua banca se hanno una carta internazionale per evitare commissioni o informati su come aprire un conto corrente nel paese dove andrai a stare.

5. Trovare alloggio

Trovare casa può essere un’impresa, specialmente in un paese che non conosci. Come fare a trovare una stanza? Quali sono i quartieri migliori? Quando iniziare a cercare? Le domande sono tante e trovare un alloggio prima dell’arrivo ti permetterà di toglierti il pensiero e risparmiare i soldi che spenderesti in alloggi temporanei.

Pro tip: Al giorno d’oggi è facile trovare una stanza per studenti online. Se stai per andare in Erasmus e sei in cerca di una casa e di informazioni utili troverai tutto su Uniplaces.

6. Prenotare il volo  

Tutto è pronto! Finalmente sai qual è il fatidico giorno e puoi prenotare il volo. Fallo il prima possibile per avere i prezzi più convenienti.

Pro tip: Se le compagnie low cost non offrono un volo diretto per la tua destinazione considera una o più tappe intermedie, o un mini inter-rail. Non c’è modo migliore per iniziare il tuo Erasmus che con un bel viaggio.

7. Conosci la tua nuova casa

Com’è il clima? Come ci si registra al medico? Quali sono le compagnie telefoniche migliori? Trovando la risposta a queste e molte altre domande entrerai gradualmente nella tua nuova realtà.

Pro tip: Se hai la possibilità iscriviti ad un programma studentesco, il modo più facile per conoscere altri studenti nella tua stessa situazione o che hanno magari già fatto l’esperienza e può darti consigli.

8. Fare le valigie

Siamo sicuri che hai preso tutto quello di cui hai bisogno? Rilassati, non ti servirà tutta quella roba. Pensa solo a goderti l’esperienza e porta il minimo indispensabile. Ricordati solo di portare tutti i vari caricatori e i vestiti in base al clima di dove andrai.

Pro tip: Compra delle borse sottovuoto, ti aiuteranno a risparmiare spazio.


Grazie per aver letto questo post!

Quali sono le sfide che hai dovuto affrontare prima dell’Erasmus? Oppure quelle che ti stanno mettendo in difficoltà se devi ancora partire? Scrivicelo nei commenti!

E ricorda, se vai a studiare all’estero e stai cercando un alloggio per studenti puoi trovare la casa perfetta su Uniplaces.

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco

Thanks for reading this post

Reset Filters