menu
Scoprire

4 segreti per sfruttare l'Erasmus per la carriera

Riccardo

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Molti di voi che hanno preso parte al più importante progetto studentesco europeo, potranno affermare che l’Erasmus è per sempre.[/vc_column_text][thb_gap height=”5″][vc_column_text]Certo, questo slogan non descrive le vostre qualità professionali, è più una dichiarazione di appartenenza ad un gruppo, ma è anche vero che il vostro Erasmus è un’esperienza formativa che contribuirà positivamente al vostro percorso di crescita.[/vc_column_text][thb_gap height=”5″][vc_column_text]I mesi passati da studenti possono essere costruttivi e portare benefici a lungo termine. Ci sono studi che dimostrano come fare l’Erasmus migliora la consapevolezza culturale, le capacità di adattamento e le conoscenze linguistiche (studio Youth on the Move, 2011), tutte qualità che sono molto ricercate nel mondo del lavoro.[/vc_column_text][thb_gap height=”5″][vc_column_text]Ma come si possono sfruttare queste opportunità per lo sviluppo di sé stessi durante il periodo di studio all’estero?[/vc_column_text][thb_gap height=”5″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_text_separator title=”” title_align=”separator_align_left” border_width=”3″][thb_gap height=”25″][thb_image image=”14170″ img_size=”600″][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]1. Impara la lingua[/vc_column_text][thb_gap height=”10″][vc_column_text]Prima di tutto, se non conoscete già la lingua del posto in cui vi siete trasferiti, fate uno sforzo per impararla.[/vc_column_text][thb_gap height=”5″][vc_column_text]I datori di lavoro apprezzano sempre la conoscenza di più lingue, ma soprattutto daranno valore alla competenza interculturale e alla perseveranza richiesta dall’apprendimento di una nuova lingua. Anche se la lingua che avete imparato non sarà richiesta per il ruolo offerto, sicuramente le ore di lavoro e dedizione impiegate per impararla saranno riconosciute e apprezzate.[/vc_column_text][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]2. Eventi di networking[/vc_column_text][thb_gap height=”10″][vc_column_text]Ad un livello molto più immediato si trova l’opportunità di incontrare persone in una vasta comunità multiculturale. Alcune di queste persone potrebbero insegnarvi molto sul vostro settore o divenire contatti preziosi per la vostra futura carriera. Siti come meetup.com possono offrire opportunità sociali e professionali dove imparare qualcosa di nuovo ed espandere il proprio network.[/vc_column_text][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]3. Partecipate all’organizzazione di eventi[/vc_column_text][thb_gap height=”10″][vc_column_text]Proprio come all’università di casa, gli studenti Erasmus hanno la fortuna di essere parte di una comunità con una ricca offerta di eventi, organizzazioni e società a propria disposizione. Sebbene il lavoro è principalmente volontario, verrà ripagato in amicizie ed esperienza. Molti studenti finiscono l’università senza una rilevante esperienza lavorativa, ma le attività organizzative extracurricolari dimostreranno entusiasmo e voglia di fare.[/vc_column_text][thb_gap height=”25″][thb_image image=”14171″ img_size=”600″][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]4. Fate un lavoro part time[/vc_column_text][thb_gap height=”10″][vc_column_text]In generale gli studenti Erasmus tendono a non essere degli studenti modello: saltando lezioni e bevendo in serate infrasettimanali… quindi in teoria dovreste avere del tempo libero da sfruttare. È dura trovare un lavoro a tempo pieno ma, in quanto studenti, è più facile trovare un lavoro part-time o un tirocinio, soprattutto in posti dove la vostra lingua madre è richiesta.

Lavorare all’estero è una marcia in più per lo sviluppo personale e professionale: finirete l’università con esperienza lavorativa e in più con il vantaggio di avere un curriculum internazionale. Viaggiare ha sempre i suoi rischi, ma fare il grande passo nel mercato di lavoro estero dimostra grande coraggio e vi renderà ottimi comunicatori.[/vc_column_text][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_text_separator title=”” title_align=”separator_align_left” border_width=”3″][thb_gap height=”10″][thb_image image=”14174″ img_size=”600″][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Ovunque decidiate di andare e comunque decidiate di investire il vostro tempo, i datori di lavoro saranno positivamente impressionati dalla vostra esperienza internazionale. Usate questi consigli per aumentare ulteriormente il vostro vantaggio nel mercato del lavoro, anche se sarà difficile stabilire le priorità in quella bellissima confusione che è l’Erasmus! ☺[/vc_column_text][thb_gap height=”25″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Questo articolo è il contributo di Europe Language Jobs, la bacheca di lavoro multilingue: se volete trovare lavoro all’estero date uno sguardo alle numerose opportunità per giovani in Europa su questo sito![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]


Grazie per aver letto questo post, speriamo di rivederti presto.

Ti è piaciuto questo articolo sui consigli per sfruttare meglio l’Erasmus?
Se hai pareri, commenti o consigli scrivicelo nei commenti qui sotto.

E ricorda, se stai cercando una stanza per studenti a Madrid, potrai trovare quello che fa per te su Uniplaces.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

Thanks for reading this post

Reset Filters