menu
Scoprire

20 luoghi abbandonati in Europa

Riccardo

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

Il fascino di città fantasma e luoghi abbandonati è innegabile. Alcuni fanno venire i brividi, altri sono romantici oppure misteriosi, ma sono tutti meravigliosi. Questi 25 sparsi in tutta Europa sono in assoluto i più cool.

1. Tunnel of Love – Klevan, Ucraina

Tunnel-Of-Love-In-UkraineQuesto bellissimo tunnel verde si snoda per 3km in una foresta ucraina, ed è usato solo da una compagnia di treni che fornisce legna per una fabbrica locale. Il Tunnel dell’Amore è ideale per le passeggiate, un classico per le coppie, e se il loro amore è sincero si dice che i loro desideri verranno esauditi.

2. Craco – Basilicata

20 abandoned places in Europe: Craco

Dopo una serie di frane e terremoti gli abitanti di Craco sono stati costretti a lasciare il paese per la loro incolumità. Oggi la città fantasma in provincia di Matera è un’ambita meta per turisti e cinematografi che ne adorano lo scenario mozzafiato.

3. Spreepark – Berlino, Germania

Abandoned Berlin Spreepark Amusement Fun Park-9987Un parco di divertimenti abbandonato non può non essere figo… ma anche un po’ inquietante. Nel 2002 i proprietari del parco hanno spostato le sei giostre principali in Peru. Mentre tutti pensavano che erano state mandate in manutenzione in realtà il loro piano era di aprire un altro parco a Lima e subito dopo lo Spreepark di Berlino è andato in bancarotta. Da allora il parco è abbandonato per il piacere degli esploratori urbani.

4. Stazione di Canfranc – Canfranc, Spagna

20 abandoned places in Europe: Canfranc Station

Quando ha aperto i cancelli nel 1928, la Stazione Internazionale di Canfranc era il culmine dello stile Liberty. La stazione faceva da snodo per le linee che collegavano Francia e Spagna e fu sfruttata dai nazisti durante la guerra per il trasporto di oro e tungsteno. La linea ferroviaria, e quindi la stazione, furono abbandonate nel 1970 quando un treno deragliato sul confine francese causò il crollo di un ponte. I francesi decisero di non ricostruirlo e la linea fu quindi chiusa.

L’edificio principale della stazione è ora abbandonato ma il tetto è stato restaurato di recente.

5. Varosha – Famagosta, Cipro

20 abandoned places in Europe: Varosha

Nei primi anni ’70 Varosha – un quartiere di Famagosta – era una delle principali destinazioni turistiche del Mediterraneo, frequentata da parecchi VIP durante l’estate. Ma quando i Turchi invasero Cipro nel 1974 gli abitanti di Famagosta si spostarono verso zone più sicure, abbandonando Varosha. Soprattutto perché l’esercito turco si prese cura di recintare l’intero quartiere.

6. Lago di Resia- Graun, Alto Adige

Campanile ResiaChi non conosce la storia del lago di Resia, Reschensee in tedesco, sarà sicuramente sorpreso dal suo campanile. L’intero villaggio di Graun fu sommerso da questo lago artificiale altoatesino, a due passi dall’Austria. Quando l’inverno si fa abbastanza rigido da ghiacciare le acque del lago, è possibile camminare fino al campanile.

7. Chatterley Whitfield Colliery – Stoke-on-Trent, UK

20 abandoned places in Europe: Chatterley Whitfield Colliery

by Flickr user: Closer to Home Circular Walks

Le miniere di carbone abbandonate sono piuttosto comuni nell’Inghilterra centrale e nel Galles, ma alcune spiccano per le loro particolarità. Chatterley Whitfield Colliery, poco lontano da Stoke-on-Trent, è una di queste. Usata per il carbone dal 1863 al 1974, Chatterley Whitfield fu la prima miniera a produrre 1.000.000 di tonnellate di carbone in un anno. Dopo il duro colpo all’industria mineraria tra gli anni ’70 e ’80, fu trasformata in museo, fino alla chiusura e al suo definitivo abbandono nel 1993.

8. Petite Ceinture – Parigi, Francia

20 abandoned places in Europe: Petite Ceinture

by Flickr user: Thomas Claveirole

Sapevi che c’è una ferrovia abbandonata tutto intorno a Parigi? La Chemin de Fer de Petite Ceinture fu costruita nel 1852 per collegare le stazioni parigine con le mura della città. La linea è abbandonata ma alcuni tratti sono stati riutilizzati. Chi ci è stato la descrive come un tranquillo giardino, un’oasi di pace nella città.

9. Kirby Hall – Gretton, Inghilterra

Kirby HallLa tenuta di Sir Christopher Hatton, Lord Chancellor della Regina Elisabetta I, non è che un’ombra dei suoi antichi fasti. Progettata seguendo gli stili architettonici francesi dell’epoca, la sua costruzione iniziò nel 1570 in un villaggio nei pressi di Leicester dove prosperò per alcuni decenni. Ora gran parte dell’edificio è senza tetto ma il Grande Salone e il Salone di Stato sono rimasti intatti. Potresti riconoscere l’edificio in quanto è stato usato per girare gli esterni di alcune serie TV.

10. Ospedale Psichiatrico Hartwood  – Scozia

20 abandoned places in Europe: Hartwood Hospital

by Flickr user: Paradasos

Costruito nel 1890 come istituto psichiatrico, Hartwood Mental Hospital può ricordare un castello medievale, con le due immense torri dell’orologio. Tutt’ora è la principale attrazione del villaggio di Hartwood, chiuso come manicomio nel 1998 e riutilizzato come studio televisivo fino al 2002. Da allora l’ospedale è stato abbandonato al degrado ed è pure stato colpito da un incendio nel 2004, che ha danneggiato alcuni tetti e la torre occidentale.

11. Croix-Rouge – Parigi, Francia

20 abandoned places in Europe: Croix-Rouge metro station

by Flickr user: (vincent desjardins)

La stazione della metropolitana Croix-Rouge, una volta capolinea della linea 10, ha avuto vita breve. Costruita nel 1923, fu usata solo fino al 1939, quando la Francia fu coinvolta nella seconda guerra mondiale. Alla fine del conflitto la stazione non ha mai riaperto, a causa della sua vicinanza alla stazione Sèvers-Babylone, ed è rimasta una destinazione popolare per gli esploratori urbani a caccia di segreti.

12. Residencial Francisco Hernando – Seseña, Spagna

20 abandoned places in Europe: Francisco Hernando Estates

by Flickr user: GRUPO FRANCISCO HERNANDO

Non tutti gli edifici abbandonati sono stati costruiti il secolo scorso. Con la crisi economica del 2008, il mercato immobiliare spagnolo ha subito un crollo clamoroso, la cui prova più lampante di ciò è il complesso residenziale Francisco Hernando a Seseña, a sud di Madrid. Il progetto da 9 miliardi di dollari per 13500 appartamenti non è mai decollato e ora è una gigantesca città fantasma.

13. Restaurante Panoramico – Lisbona

Restaurante Panoramico lisboaQuesto vecchio ristorante fu costruito dal Comune di Lisbona nel 1968. Situato nel bel mezzo del Parco Forestale Monsanto, il Ristorante Panoramico ha la fama del miglior panorama su Lisbona. Nonostante sia in rovina è ancora possibile vedere alcuni dei lavori di decorazione originali, incluse le tradizionali piastrelle portoghesi ad opera di Manuela Madureira.

14. Teufelsberg – Berlino

Teufelsberg Abandoned Berlin Street Art-9658Occhio alle telefonate quando siete nei paraggi del Teufelsberg: su questa montagna artificiale, creata ammassando le macerie di Berlino dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, si trova la torre abbandonata che durante la Guerra Fredda era uno dei principali punti di ascolto della NSA. Dopo che l’agenzia di spionaggio ha lasciato la Montagna del Diavolo, un gruppo di investigatori privati acquisto l’edificio con progetti di rinnovamento che non sono mai andati in porto.

15. Beelitz-Heilstätten – Beelitz, Germania

Beelitz-HeilstaettenIl sanatorio di Beelitz-Heilstätten era uno dei complessi ospedalieri più grandi al mondo nel fiore dei suoi anni. Costruito in tre fasi nel corso dei primi tre decenni del ventesimo secolo, il sanatorio fu anche usato come ospedale per i feriti durante le due guerre mondiali, e continuò fino alla caduta dell’Unione Sovietica. Alcuni edifici del Beelitz potranno sembrarvi familiari, infatti sono stati usati per le riprese di film come Il Pianista e Operazione Valchiria. Oggi alcuni degli edifici sono stati ristrutturati ma la maggior parte del complesso è ancora abbandonata.

16. Base militare di Krampnitz – Potsdam, Germany

KrampnitzUna base militare abbandonata che è stata sia nazista che sovietica? Che figata! Ogni stanza offre indizi sul passato della base di Krampnitz. Costruita dai nazisti nel 1937 come scuola militare automobilistica e di cavalleria, fu occupata dai russi alla fine della guerra, e ci restarono fino al 1992. Da allora l’intero complesso è abbandonato ed è diventato un punto di riferimento per esploratori urbani.

17. Zoo umano – Parigi

Come si può facilmente dedurre dal nome, lo Zoo Umano ha una triste storia. Queste istituzioni erano presenti in diverse capitali europee e statunitensi, in quei tempi in cui colonialismo e razzismo erano comunemente accettati, e servivano per mostrare all’uomo bianco le altre persone che abitano il pianeta, esposti nel loro “habitat naturale”. Lo Zoo Umano di Parigi fu costruito nel 1907 ed era composto di sei diversi “villaggi” rappresentanti l’impero coloniale francese. Gente da Madagascar, Indocina, Sudan, Congo, Tunisia e Marocco veniva strappata alle loro case per essere esposti nello zoo a Parigi. Per i francesi di oggi questa è una brutta macchia nella loro storia e i villaggi abbandonati sono gradualmente reclamati dal bosco di Vincennes che li sta pian piano inglobando.

18. City Baths – Durham, England

city-baths-durhamAperti nel 1932 per rimpiazzare delle vecchie piscine, i Bagni Comunali di Durham furono aperti fino al 2008, quando erano già in pessimo stato. Questo certo non scoraggia gli esploratori urbani, i Bagni sono uno dei principali punti urbex della zona.

19. Tropicana – Rotterdam

Il centro per il tempo libero Tropicana a Rotterdam è uno di quei posti che vogliono essere troppo e fare troppo. Costruito nel 1988 come sauna, centro bellezza, sala per feste e discoteca, il centro ha avuto un buon periodo durante gli anni 90. Ma poi la gente ha smesso di andarci. Il Tropicana ha cambiato più volte proprietario, ciascuno cercando di riportarlo ai vecchi fasti del posto più cool, ma senza mai riuscirci. Nel 2010 il Tropicana ha chiuso l’ultima delle sue stanze ancora in funzione.

20. Circuito di Reims-Gueux – Reims, Francia

CIRCUIT DE REIMS-GUEUX 2001 ©2009 Andrew Meehan

CIRCUIT DE REIMS-GUEUX 2001
©2009 Andrew Meehan

Non rimane molto del circuito originale, ma c’è ancora molto da vedere alla pista di Reims-Gueux. L’ultima gara di F1 tenuta qui risale al 1972. Il rettilineo più lungo è stato convertito in una strada provinciale e altre parti del circuito sono state smantellate, ma la parte più bella, la corsia dei box, è rimasta intatta. Camminarci è come tornare nel passato, con tanto di manifesti pubblicitari originali degli anni 60!


Grazie per aver letto questo articolo! Speriamo di vederti tornare presto da queste parti.

Ti è piaciuto il nostro articolo su queste fantastiche università nei film?
Lascia un commento qui sotto!
E ricorda: se stai cercando una casa per studenti in Europa, troverai le migliori su Uniplaces.com.
Attualmente siamo in 40 città europee e presto arriveremo anche in altre.

This post is also available in: Inglese Spagnolo Tedesco Francese

Thanks for reading this post

Reset Filters