menu
Non categorizzato

Milano: 10 cose belle da fare gratis (o quasi)

Riccardo

Dicono sempre che Milano è una città cara, ma a ben guardare si possono fare un sacco di belle cose gratis (o quasi).
Uniplaces ne ha scovate 10 per voi.

1) Guardare Milano dall’alto dal 39° piano del Belvedere Palazzo Lombardia (il Pirellone 2)
Il Belvedere è aperto ogni domenica dalle 10 alle 18 ed è ad ingresso gratuito senza bisogno di prenotazione. Con il cielo limpido si riesce a vedere l’intera città di Milano con i nuovi grattacieli di Porta Nuova, le guglie del duomo e soprattutto le magnifiche cime innevate dell’arco alpino.

A post shared by Francesco (@_franz_86) on

2) Vedere i fenicotteri rosa in pieno centro storico
Dopo il must dell’estate 2017, il materassino a forma di fenicottero rosa, potrete vederne alcuni esemplari in carne ed ossa in un giardino in pieno centro a Milano. Ebbene sì, questi magnifici animali sono stati fatti portare a Villa Invernizzi dal Sudamerica dalla famiglia omonima (quella dei formaggini Mio per intenderci) nel 1970 e da allora continuano a passeggiare beati al di là della cancellata della villa. Vi basterà affacciarvi su Via dei Cappuccini per ammirarli e scattare qualche foto.

3) Una serata vintage/hipster alla Balera dell’Ortica
Negli ultimi anni, diciamocelo, è tornato di moda il vintage, nell’abbigliamento, nell’arredo dei locali, e in tante cose che da “vecchie” sono improvvisamente diventate cool. La Balera dell’Ortica è un locale d’altri tempi, dove si mangiano arrosticini sulle tovaglie a quadri delle fiere di paese e dove persone di tutte le età si schiacciano i piedi scatenandosi in pista. Uno dei posti più cool dove farsi vedere in giro.

A post shared by Ba Da (@bada_mat) on

4) Vedere una mostra all’Hangar Bicocca
Anche Milano ha la sua TATE Modern ed è sicuramente questo enorme e bellissimo spazio espositivo frutto della riqualificazione urbana degli ex stabilimenti BREDA che producevano qui carrozze ferroviarie, locomotive, aerei e proiettili. Uno degli edifici accoglie permanentemente I Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer e negli altri ci sono esposizioni temporanee, tutte sempre ad ingresso gratuito.

5) Imbucarsi ad una festa della MFW o del Fuorisalone
A Milano finché non riesci ad entrare ad una festa open-bar della Milano Fashion Week o del Fuorisalone non sei nessuno! Per fortuna non è un’impresa così ardua, ce ne sono tantissime e le voci mormorano. Vi basterà ascoltare il milanese imbruttito di turno che si vanta con un amico per scovare l’indirizzo e il nome della lista che vi aprirà le porte dell’agognato open bar.

6) Vedere uno dei centri buddisti più grandi d’Europa
Ebbene sì, anche Milano dal 2014 ha un bellissimo centro buddista, il Centro Culturale Ikeda di Milano per la pace di Corsico, alle porte della città. L’edificio principale è rivestito di metallo dorato all’esterno e di legno all’interno, ed è circondato da uno specchio d’acqua. Non è l’unico centro buddista presente a Milano, ma è sicuramente il più emozionate ed interessante anche dal punto di vista puramente architettonico.

7) Riscoprire i classici (gratis) in uno dei Musei Civici Comunali
La prima domenica di ogni mese tutti i Musei Civici Comunali sono ad ingresso gratuito. Quale migliore occasione per rivedere i capolavori custoditi nel Museo del 900, del GAM (Galleria d’Arte Moderna), del Museo Archeologico..solo per citarne alcuni? A questi si è aggiunto dallo scorso anno anche il nuovissimo e modernissimo MUDEC (Museo delle Culture) in Via Tortona.

8) Andare a caccia dei murales più belli
Milano non sarà New York, Londra o Berlino ma ha una sua scena underground di tutto rispetto e ci sono tanti street artist che l’hanno scelta per le loro opere.
Per vedere i murales più belli andate davanti all’Archivio Diocesano, all’Istituto Ortopedico Gaetano Pini, alla Stazione Garibaldi e nel Giardino delle Culture.

9) Vedere l’Ossario di San Bernardino alle Ossa
Probabilmente ci siete passate davanti tante volte ma non sapete che all’interno di questa chiesa vicino Piazza Fontana, entrando sulla destra, c’è una piccola sala molto particolare. Tutte le pareti di questa sala sono interamente ricoperte di ossa e teschi umani (vittime della peste o prigionieri condannati), sono migliaia, ammonticchiati con una precisione inquietante. È un luogo molto particolare e decisamente unico.

10) Scoprire le stelle al Planetario
Il Planetario di Milano si trova all’interno dei Giardini Pubblici Indro Montanelli ed è attualmente è il più grande planetario esistente in Italia. Quando all’interno si spengono le luci miriadi di stelle sorgono all’orizzonte della città: un’esperienza magica alla più che modica cifra di 5 euro.

A post shared by irm. a. (@irmsfairytales) on

Questo articolo è stato scritto da Valentina Borghi, autrice del blog BeBorghi.

Thanks for reading this post

Reset Filters