menu
Non categorizzato

4 Skill Essenziali per Studenti che Vogliono Trovare Lavoro Subito

Riccardo

L’unica ricchezza vera degli studenti universitari è il tempo. Certo può non sembrare così con tutti gli impegni sociali, le feste e i viaggi, ma oggettivamente la disponibilità di tempo è veramente tanta una volta che si riesce a rinunciare a qualcosa.

Ovviamente non siamo qui a suggerire di riempire il tempo disponibili con più studio o, ancora peggio, un lavoro par-time! Quello che potreste fare, invece, è sfruttare questa opportunità per sviluppare quei talenti che già possedete e che vi renderanno più competitivi sul mercato del lavoro.

1. Social Media Marketing

Per chi ancora non lo sa, questo è un lavoro vero: potreste essere pagati per passare il giorno su Instagram. Certo, non è così semplice, ma imparare a conoscere il potere dei social media e il valore che possono dare al marketing digitale di un brand è molto importante.

Social Media Marketing è una disciplina che richiede una profonda capacità di analisi del comportamento del consumatore, ma anche una buona conoscenza del mondo degli influencers e una comprensione dei trend attuali e delle piattaforme emergenti, per trovare i canali migliori per gestire la strategia di comunicazione online di un particolare brand. Questo non solo per incrementare la visibilità online della compagnia ma anche per gestirne la reputazione. Un punto fondamentale è costruire un nutrito gruppo di brand evangelists per rafforzare il proprio rapporto con i fan, infatti più è forte la connessione di un brand con il proprio target, più è possibile acquisire clienti.

Quindi, visto che probabilmente passerete buona parte del vostro tempo su Facebook, Twitter, Instagram e Snapchat, vale la pena fare un piccolo sforzo per conoscere meglio questi canali, imparare ad usare gli strumenti analitici inclusi nel software e applicare le varie funzioni per migliorare il proprio brand personale. Inizierete presto a capire il valore che potreste aggiungere alla vostra compagnia ideale.

Potreste anche provare a cercare posizioni di stage nel dipartimento di marketing della vostra università, oppure gestire i canali social di qualche società di cui fate parti o parlare con l’ufficio del turismo locale per conoscere le opportunità disponibili per fare gavetta.

2. Content Strategy

Se pensate alle ore passate a scrivere essay può essere un po’ deprimente, ma tutta questa fatica può avervi aiutato più di quanto pensiate.

Scrivere essay non solo migliora le proprie abilità di scrittura e maestria nell’uso di grammatica e sintassi, ma migliora anche le capacità di ricerca. Essere in grado di fare una buona ricerca, citando fonti autorevoli e credibili in riferimento al proprio lavoro è un’abilità molto apprezzata, specialmente in un mondo come questo dove l’informazione è facilmente reperibile ma la sfida è proprio distinguere i fatti dalle fake news. Ormai sono moltissime le compagnie che creano un blog per informare e comunicare con il proprio target di utenti. Ma è fin troppo facile creare decine o centinaia di contenuti senza troppo controllo sulla qualità, e molti blog non eccellono sotto questo punto di vista.

Ecco che entrate in gioco voi. Scegliete il vostro tema preferito, che sia il viaggio, il fitness o l’alimentazione, e aprite un blog. L’idea è che è più probabile scrivere articoli interessanti su argomenti su cui siete appassionati, e quindi è più probabile attirare e mantenere un buon numero di lettori.

Tutto questo è content strategy, ed è quello che i brand vogliono disperatamente integrare nel loro marketing mix per ottimizzare i propri canali online. Se vi piace scrivere, capire i propri lettori e interpretare i risultati analitici per migliorare la propria strategia e coinvolgere più lettori, allora sarete una risorsa preziosa per molte delle vostre compagnie preferite.

3. Content Production

Una volta che sapete quali sono gli argomenti che interessano alla gente, è il momento di iniziare a produrre. Content non significa solo scrivere articoli su un blog ma include anche immagini e vireo. Quindi è bene iniziare a imparare ad usare al meglio il proprio equipaggiamento, che sia una GoPro, una reflex o semplicemente uno smartphone. Convertite alcuni dei vostri contenuti in media visuali da integrare nel vostro blog o nei vostri profili social.

4. Project Management

Sebbene frequentare l’università possa lasciare molto tempo libero, è innegabile che sia un’ottima palestra per il multitasking.

Ci sono scadenze da rispettare, impegni sociali da giostrare, bollette da pagare e ci sono altre persone da gestire quando ci sono dei lavori di gruppo.

Tutto questo aiuta a maturare quelle abilità che sono fondamentali per un project manager: gestire processi e priorità, pianificare meeting per tenere traccia dei progressi del progetto, elaborare strategie, gestire il personale e analizzare i risultati per adattare le proprie tattiche e raggiungere specifici obiettivi. Questi attributi sono fondamentali e vengono apprezzati da ogni datore di lavoro. Quindi approfittate di ogni opportunità gestionale che si presenta anche se si tratta semplicemente di organizzare i turni delle pulizie a casa.


Grazie per aver letto questo post!

Vi sembra di possedere alcune di queste skills? Quali altre qualità pensate servano ad uno studente per migliorare le possibilità di assunzione? Scrivetecelo nei commenti.

E ricordate, se cercate un alloggio per studenti troverete la casa perfetta su Uniplaces.

Thanks for reading this post

Reset Filters